10 aprile 2014 "L'arte della felicità" di Alessandro Rak

giovedì 10 aprile 2014 – ore 21.00
Salone polivalente, Via General Cantore, 14/16, CHIUSA SAN MICHELE | evento gratuito

Proiezione fuori concorso di
"L'arte della felicità"
di Alessandro Rak


Giovedì 10 aprile la XVIII edizione del Valsusa Filmfest propone nel Salone Polivalente di Chiusa San Michele alle ore 21:00 il film d'animazione "L'arte della Felicità" del disegnatore e regista napoletano Alessandro Rak, una delle proiezioni fuori concorso sul tema portante dell'edizione, ossia "Poveri ma belli".
Questo bel cartoon è stato una delle grandi sorprese dell'ultimo Festival del Cinema di Venezia, dove ha aperto la Settimana della Critica, e racconta la storia di Sergio, un ex pianista diventato tassista quando il fratello Alfredo ha lasciato Napoli per trasferirsi in India.


"L'arte della felicità"
Regia: Alessandro Rak
Anno di produzione: 2013 - Durata: 82'
Tipologia: lungometraggio - Genere: animazione/drammatico
Produzione: Big Sur; in collaborazione con Mad Entertainment, Rai Cinema, Cinecittà Luce

Sinossi:
Due fratelli. Due continenti. Due vite. Una sola anima. Sotto un cielo plumbeo, tra i presagi apocalittici di una Napoli all'apice del suo degrado, Sergio, un tassista, riceve una notizia che lo sconvolge. Niente potrà più essere come prima. Ora Sergio si guarda allo specchio e quello che vede è un uomo di quarant'anni, che ha voltato le spalle alla musica e si è perso nel limbo della sua città. Mentre fuori imperversa la tempesta, il suo taxi comincia ad affollarsi di ricordi, di speranze, di rimpianti, di presenze. Prima o poi la pioggia smetterà di cadere ed il cielo si aprirà. E da lì verrà la fine. O tornerà la musica.
"L'Arte della Felicità" è stato sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 200.000 euro (Interesse Culturale - Opere Prime e Seconde), da Aleteia Communication (Tax Credit) e da Romagnosi 2000 (Tax Credit).

 

Alessandro Rak è un autore e regista napoletano nato nel 1977. Figlio d'arte, disegna da sempre e intraprende il suo percorso artistico dedicandosi al fumetto ed all'illustrazione per poi approdare all'animazione. Finito il liceo, viene ammesso al corso di Animazione del Centro Sperimentale di Cinematogra?a di Roma, dove si diploma nel 1999 dopo aver vinto con i suoi saggi 'Again' e 'Looking Death Window' il Gran Premio della Giuria del Festival Castelli Animati, il Cylect International Price e il Primo Premio al Festival of Film School a Città del Messico. Torna a Napoli nel 2000 per insegnare illustrazione alla Scuola Nazionale di Comix e comincia la sua collaborazione con l'amico e collega Andrea Scoppetta. Nel periodo che va dal 2001 al 2011 realizza mostre d'arte presso la Not Gallery, pubblica fumetti e libri illustrati quali 'Ark', per la Grifo edizioni, 'Bye Bye Jazz' per Lavieri, 'A Skeleton Story' per GG studio e lo storyboard per il ?lm la 'Volpe a tre zampe' di Sandro Dionisio.Cura il characters design e la direzione artistica per progetti in animazione tra cui 'Il piccolo Sansereno e il mistero dell'uovo di Virgilio'; realizza cortometraggi animati come 'Và', Primo Premio del Med Festival Video e 'Teste al muro', selezionato al Festival di Palazzo Venezia; artwork di progetti discogra?ci come 'Un posto ideale' di Giovanni Block e 'Carcarà' dei Gentlement's agreement; videoclip musical tra i quali 'Kanzone su Londra' dei 24 Grana, vincitore del premio MEI per il miglior montaggio, 'La Paura' dei Bisca, 'O sciore e 'o viento' e 'Donna Maria' dei Foja. L'Arte della Felicità – Evento Speciale d'Apertura della 28.Settimana Internazionale della Critica all'ultima Mostra Internazionale d'Arte Cinematogra?ca di Venezia e Miglior Opera Prima al London Raindance Festival – è il suo primo lungometraggio in animazione, prodotto da Mad Entertainment.